Azione B3.2: Implementazione di Preliminary Transplant Suitability Index (PTSI)

Nell’ambito di questa azione sono stati raccolti nuovi e ulteriori dati utili per l’implementazione di indici volti alla selezione preliminare di siti idonei al trapianto di P. oceanica.

La gestione corretta di un intervento di trapianto richiede specifiche competenze tecnico-scientifiche, nonché l’applicazione di un iter procedurale specifico, che permetta la corretta gestione di tutte le fasi in cui è articolato l’intervento. A tal riguardo, numerosi studi hanno rilevato che un’attenta selezione dell’habitat ricevente ha una grande importanza per la buona riuscita di un trapianto. Infatti, la scelta della prateria ricevente in cui realizzare un intervento di trapianto dovrebbe essere sempre sostenuta dalla buona conoscenza degli aspetti ambientali e geografici locali. In particolare, questi sono importanti al fine di ampliare, alla scala del sito di indagine, lo stato delle conoscenze dell’ecosistema considerato.

Recentemente sono stati sviluppati dei modelli qualitativi e quantitativi per l’individuazione di potenziali aree dove effettuare il trapianto di fanerogame. Di recente il modello P.T.S.I. (Preliminary Transplant Suitability Index), originariamente sviluppato per Zostera marina, è stato applicato per selezionare aree idonee al trapianto di Posidonia oceanica nel Golfo di Palermo (Pirrotta et al., 2015).

Il Report “Report of data collected for Posidonia oceanica management and transplant” riporta la ricognizione di dati ambientali ritenuti utili alla gestione dell’habitat praterie di Posidonia oceanica e alla pianificazione di attività di trapianto di P. oceanica. I dati ambientali raccolti, derivanti da ricerche e analisi di settore, sono stati selezionati tra i dati resi disponibili dalle Pubbliche Amministrazioni, sia a livello nazionale sia locale, oppure a livello europeo, attraverso infrastrutture di dati e servizi. Oltre ai dati ambientali pubblici, è stata effettuata una ricognizione di tutte le informazioni ambientali disponibili tra quelle raccolte da una varietà di soggetti, pubblici e privati per le procedure di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) o per progetti di altra natura (es. progetti di ricerca orientati al ripristino ambientale). Nel report si è ristretta la ricerca ai dati relativi alle Regioni interessate dai 4 casi studio: Toscana (caso studio Piombino), Lazio (caso studio Civitavecchia/S. Marinella), Campania (caso studio Ischia) e Sicilia (Caso studio Augusta/Priolo).

La ricognizione dei dati ambientali, congiuntamente ai risultati ottenuti dall’Azione B2 (Il monitoraggio della performance dei trapianti di Posidonia oceanica esistenti) costituiranno la base informativa per l’implementazione dell’indice PTSI. Una applicazione dell’indice sarà effettuata nei quattro casi di studio citati.

Inoltre, è stata condotta un’analisi delle criticità relative ai dati selezionati (reperibilità, accessibilità e utilizzabilità), per ottenere informazioni utili alla strutturazione delle informazioni nella Posidonia Web Platform (PWP) e alla implementazione della struttura dei metadati in conformità con la Direttiva 2/2007/EU “INSPIRE”.

 


DELIVERABLE Azione B.3.2 – Report of data collected for Posidonia oceanica management and transplant – 30.04.2020

Report_B.3.2_ALLEGATO_1 – Catalogo dati ambientali da fonti pubbliche

Report_B.3.2_ALLEGATO_2 – Catalogo dati ambientali dai casi studio

 

Il documento è stato realizzato nell’intento di fornire un contributo all’implementazione dell’indice Preliminare di Idoneità al Trapianto (PTSI) sensu Pirrotta et al. (2015), nell’ambito dell’azione B.3 (Electronic systems to support transplanting governance) del progetto LIFE
S.E.POS.S.O, come strumento a supporto dell’individuazione dei potenziali siti idonei ad accogliere i trapianti pilota di Posidonia oceanica.

Tra i possibili fattori che possono influenzare direttamente il buon esito dei trapianti, l’idoneità dei siti destinati a riceverli viene considerata tra i più rilevanti. Particolare attenzione è stata recentemente posta nelle modalità con cui i siti vengono selezionati, attraverso modelli multicriteriali in grado di tener conto simulatamente delle varie caratteristiche che nel loro insieme conferiscono l’idoneità ad un sito.

La prima parte del documento è stato dedicato alla descrizione dello stato dell’arte relativo all’indice PTSI inserito in un contesto più generale di modellazione. Nella seconda parte sono state esaminate le informazioni presenti in letteratura o scaturite dalle attività stesse del progetto LIFE S.E.POS.S.O. Inoltre, sono stati trattati gli aspetti relativi alla raccolta, trattamento ed elaborazione dei dati disponibili nei principali siti di studio (Piombino, Ischia, Augusta-Priolo, Santa Marinella) dell’azione B.2 (Monitoring performance of existing Posidonia oceanica transplanting), dove il trapianto esiste già con esiti diversi.

In tale contesto sono stati considerati sia i parametri standard del PTSI sensu Pirrotta et al. (2015) come la profondità e la qualità dell’acqua, la tipologia del substrato dei fondali marini, la distribuzione attuale o storica di P. oceanica sia alcuni parametri nuovi, come le condizioni idrodinamiche, la distanza dalla costa, la disponibilità di luce, anch’essi in grado di influenzare le prestazioni del trapianto.

Combinando informazioni derivanti dall’analisi della letteratura con analisi tramite GIS, pacchetti statistici e di modellazione idraulica è stata revisionata la struttura dei parametri ed i relativi punteggi per il calcolo del PTSI.

Nell’ultima parte, infine, è stato calcolato il PTSI fornendo un esempio dei risultati ottenuti nelle quattro aree di studio considerate nell’ambito del progetto LIFE S.E.POS.S.O (Piombino, Ischia, Augusta-Priolo, Santa Marinella); le mappe di distribuzione di ciascun parametro per il calcolo del PTSI, così come la mappa di distribuzione dei valori di PTSI sono riportate in Allegato 1.

 

DELIVERABLE Azione B.3.2 – Implementazione dell’Indice Preliminare di Idoneità al Trapianto (PTSI) – 28.05.2021

ALLEGATO_1 – Mappe dei punteggi ottenuti sulla base dei parametri selezioni e calcolo del PTSI