Azione B3.2: Implementazione di Preliminary Transplant Suitability Index (PTSI)

Nell’ambito di questa azione sono stati raccolti nuovi e ulteriori dati utili per l’implementazione di indici volti alla selezione preliminare di siti idonei al trapianto di P. oceanica.

La gestione corretta di un intervento di trapianto richiede specifiche competenze tecnico-scientifiche, nonché l’applicazione di un iter procedurale specifico, che permetta la corretta gestione di tutte le fasi in cui è articolato l’intervento. A tal riguardo, numerosi studi hanno rilevato che un’attenta selezione dell’habitat ricevente ha una grande importanza per la buona riuscita di un trapianto. Infatti, la scelta della prateria ricevente in cui realizzare un intervento di trapianto dovrebbe essere sempre sostenuta dalla buona conoscenza degli aspetti ambientali e geografici locali. In particolare, questi sono importanti al fine di ampliare, alla scala del sito di indagine, lo stato delle conoscenze dell’ecosistema considerato.

Recentemente sono stati sviluppati dei modelli qualitativi e quantitativi per l’individuazione di potenziali aree dove effettuare il trapianto di fanerogame. Di recente il modello P.T.S.I. (Preliminary Transplant Suitability Index), originariamente sviluppato per Zostera marina, è stato applicato per selezionare aree idonee al trapianto di Posidonia oceanica nel Golfo di Palermo (Pirrotta et al., 2015).

Il Report “Report of data collected for Posidonia oceanica management and transplant” riporta la ricognizione di dati ambientali ritenuti utili alla gestione dell’habitat praterie di Posidonia oceanica e alla pianificazione di attività di trapianto di P. oceanica. I dati ambientali raccolti, derivanti da ricerche e analisi di settore, sono stati selezionati tra i dati resi disponibili dalle Pubbliche Amministrazioni, sia a livello nazionale sia locale, oppure a livello europeo, attraverso infrastrutture di dati e servizi. Oltre ai dati ambientali pubblici, è stata effettuata una ricognizione di tutte le informazioni ambientali disponibili tra quelle raccolte da una varietà di soggetti, pubblici e privati per le procedure di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) o per progetti di altra natura (es. progetti di ricerca orientati al ripristino ambientale). Nel report si è ristretta la ricerca ai dati relativi alle Regioni interessate dai 4 casi studio: Toscana (caso studio Piombino), Lazio (caso studio Civitavecchia/S. Marinella), Campania (caso studio Ischia) e Sicilia (Caso studio Augusta/Priolo).

La ricognizione dei dati ambientali, congiuntamente ai risultati ottenuti dall’Azione B2 (Il monitoraggio della performance dei trapianti di Posidonia oceanica esistenti) costituiranno la base informativa per l’implementazione dell’indice PTSI. Una applicazione dell’indice sarà effettuata nei quattro casi di studio citati.

Inoltre, è stata condotta un’analisi delle criticità relative ai dati selezionati (reperibilità, accessibilità e utilizzabilità), per ottenere informazioni utili alla strutturazione delle informazioni nella Posidonia Web Platform (PWP) e alla implementazione della struttura dei metadati in conformità con la Direttiva 2/2007/EU “INSPIRE”.

 


DELIVERABLE Azione B.3.2 – Report of data collected for Posidonia oceanica management and transplant – 30.04.2020

Report_B.3.2_ALLEGATO_1 – Catalogo dati ambientali da fonti pubbliche

Report_B.3.2_ALLEGATO_2 – Catalogo dati ambientali dai casi studio